Casa

L’inverno sta arrivando: mille modi per scaldare (con gusto) casa

area relax con camino_800x537

Dai pannelli radianti al camino a bioetanolo: soluzioni confortevoli e di tendenza

L’inverno sta arrivando… e non solo nella celeberrima serie fantasy. In molte zone d’Italia la stufa è accesa già da un po’ mentre in altre località, benché c’è ancora chi si concede qualche ora al mare, la più fredda delle stagioni è alle porte.

Troppo tardi per rivoluzionare il sistema di climatizzazione di casa? Niente affatto, anzi, perché fino alla fine dell’anno è possibile accedere alle detrazioni previste per l’efficientamento energetico della casa.

Leggi il testo integrale della legge per saperne di più ma, ricorda, hai tempo soltanto fino al 31 dicembre.

Che tu voglia risparmiare con le detrazioni o no, ecco una serie di soluzioni per ottimizzare la diffusione del calore in casa. L’obiettivo? Evitare dispersioni nel rispetto dell’eleganza e del design.

Riscaldamento a pavimento: tanto comfort e risparmio energetico

Bello, pratico, salutare e vantaggioso: non stupisce che vada tanto di moda il riscaldamento a pavimento.

La realizzazione dell’impianto costa un po’ di più rispetto ai sistemi cui siamo abituati però poi si risparmia tantissimo nel lungo termine.

Il fluido che circola nelle serpentine viene infatti scaldato a temperature inferiori rispetto ai tradizionali termosifoni. Il calore resta più omogeneo ed è quindi necessaria meno energia per mantenere invariato il microclima domestico.

È bello perché, semplicemente, non c’è, non si vede, è nascosto sotto il pavimento, con un ulteriore conseguente vantaggio: più spazio a disposizione per te!

Infine, camminare a piedi nudi sul pavimento, una sensazione straordinaria con questo tipo di riscaldamento, è salutare e porta moltissimi benefici.

Ecco spiegato perché gran parte dei famosi portali che consentono di confrontare più preventivi per piccoli e grandi lavori in casa come Ristrutturazioni.com suggeriscono, tra le numerose opzioni possibili, proprio quella del riscaldamento a pavimento.

Un doppio vantaggio, quello promesso, perché oltre al taglio dei costi in bolletta si ha la possibilità di scegliere l’impresa che propone lo stesso lavoro al prezzo minore.

Camini in pietra, moderni o a bieoetanolo

Temperatura invariata h24 in tutti gli ambienti della casa e risparmio energetico sono due fattori importanti ma c’è anche chi vuole vedere e sentire il fuoco vero.

Per tutte le persone con queste specifiche esigenze non resta che la soluzione del vecchio e caloroso, in tutte le accezioni del termine, camino.

Anche in questo frangente, però, si può spaziare tra antico e moderno.

Se appartieni al gruppo degli innovatori, puoi seguire i nostri suggerimenti su come riscaldare casa con i camini moderni, altrimenti ti proponiamo qualche possibile soluzione nel segno della tradizione.

Rustico, del resto, non vuol dire fuori moda, anzi.

Alcune idee sempre verdi e di grande tendenza? Il lastrone di pietra con cappa di ghisa a vista oppure il camino angolare.

Non vuoi o non puoi per problemi legati alla canna fumaria?

Se ti piace vedere il fuoco puoi optare per un camino a bioetanolo: scalda meno in termini di temperatura ma apporta un’atmosfera calda e accogliente a tutta la casa.

Termostufa a pellet: addio per sempre al gas

Un’altra soluzione da prendere in seria considerazione è quella della termostufa a pellet che, con un solo impianto, offre fuoco vivo (per tornare al discorso dell’atmosfera accogliente), calore e acqua calda.

Si tratta senz’altro di un’opzione interessante per chi risiede per esempio in campagna o in zone in cui non c’è l’allaccio del gas ma anche nel centro urbano.

Il pellet è infatti considerato un materiale green che garantisce un notevole risparmio.

Se stai ristrutturando casa oppure se hai un abitazione grezza da progettare, con questo sistema potresti risparmiare nel breve termine in termini di impiantistica ma anche alla lunga con un taglio netto dei costi in bolletta.

Non stupisce che, assieme al fotovoltaico, al solare termico e alle biomasse in generale, il pellet sia considerato un combustibile amico dell’ambiente e quindi da incentivare.

Se sei interessato all’argomento puoi dare un’occhiata alla pagina dedicata alle biomasse sul sito del ministero dell’Ambiente e alle numerose opportunità e detrazioni attive per chi compie questa scelta green.