Web

Tra qualità e innovazione: le piattaforme di e-commerce italiane

piattaforme_siti_ecommerce_800x320

L’eccellenza italiana si fa notare ancora una volta con le innovative piattaforme di e-commerce che propongono nuovi e redditizi paradigmi di commercio, diversi non solo dalla tradizionale vendita al dettaglio, ma anche dagli ormai noti siti web di vendita online come Amazon o E-bay.

Come hanno fatto a distinguersi e spiccare nel mercato, vi chiederete. La risposta è semplice, anche se il lavoro dietro molto meno. Queste nuove startup sono caratterizzata da una grande attenzione al cliente, nell’ottica della sua fidelizzazione, evitando un’offerta indistinta e spersonalizzata. Al contrario di quelle piattaforme, come quelle citate sopra, che offrono una vasta gamma di merce, variegata sia nel genere che nel marchio, queste nuove aziende puntano su un tipo di e-commerce verticale, per cui sui loro shop possono essere acquistati prodotti ben precisi, di nicchia, che si rivolgono a un target specifico. Un esempio rappresentativo di questo tipo di approccio è la Friterie S.r.l.s., che viene apprezzato da un pubblico interessato a prodotti di alta qualità.

Spedire in Europa

Questo tipo di offerta ha attratto clienti da tutta Europa, cosicché questi nuovi imprenditori si sono dovuti apprezzare per soddisfare al meglio un pubblico così vasto e geograficamente disperso. Il primo passo è stato quello di predisporre pagine web nelle diverse lingue dei paesi cui i prodotti erano rivolti, in modo tale che il cliente fosse messo in grado di meglio comprendere il tipo di servizio che gli veniva proposto e che si sentisse più sicuro e a suo agio nell’effettuare l’ordine.

Contestualmente è arrivata la fase di predisposizione di un sistema logistico che fosse accurato, sicuro, ma soprattutto veloce. In molti si sono dotati allora di una squadra di drivers che assicurassero la rapidità delle consegne e la precisione. L’attenzione a questi dettagli è una componente fondamentale ad accompagnare un prodotto di qualità.

L’aumento della domanda e l’espansione dei luoghi di consegna hanno richiesto dei servizi accessori, che completassero il quadro. Nell’ottica di una fidelizzazione del cliente, si rende senza dubbio necessario una costumer care adeguata, in grado di rispondere ad ogni richiesta di chiarimento e di risolvere le problematiche che dovessero sorgere in fase di ordine e/o di consegna.

Vi sono addirittura sul mercato piattaforme di e-commerce che si sono specializzate proprio nell’assicurare questo di servizio, facendo in qualche modo da mediatori tra venditori e acquirenti. Logistica e attività di mediazione sono dunque le attività centrali di quelle piattaforme che gestiscono il rapporto negozi privati – acquirente secondo quello che viene chiamato il metodo di dropshipping.  In maniera molto simile, anche nel letsell, che si differenzia molto per il metodo di vendita, la startup ha prevalentemente il compito di creare connessioni per i venditori e di effettuare consegne per gli acquirenti. Si capisce quindi come il servizio di logistica rivesta un ruolo fondamentale nel successo di queste nuove realtà aziendali.

I servizi accessori

Non vi è alcun dubbio, difatti, che nel processo di affermazione di queste realtà, dapprima nucleari e poi sempre più estese, uno dei fattori su cui le startup di questo tipo hanno dovuto puntare, per mantenere elevato il proprio standard e, di conseguenza, il livello di vendite, sono le prestazioni addizionali alla semplice vendita.

Si è già detto della spedizione rapida, ma a questa si sommano una gamma di attenzioni per il cliente, che mirano a rendere non solo più semplice, ma anche più soddisfacente la fase di acquisto. Innanzitutto si è rivelata fondamentale per poter far presa su un target specifico un’informazione sui prodotti, sull’azienda adeguata, non generica. Per un prodotto di nicchia ci si aspetta un expertise del rivenditore anch’esso un po’ sopra del normale. L’utente che accede a queste piattaforme online con un interesse specifico troverà una comunità in grado di rispecchiare le sue esigenze e, anzi, dare qualcosa in più.

Quel qualcosa in più si rivela spesso essere il picco di innovazione personale di ciascuna delle piattaforme. L’esperienza nel settore, un dialogo costante con il pubblico interessato, le indagini di mercato sono terreno fertile affinché i giovani imprenditori possano far crescere dal niente nuove idee, dirette sempre a soddisfare esigenze e desideri del proprio target. Nascono così molti di servizi di personalizzazione di prodotti, packaging più comodi e innovativi, combinazioni di vendita privata e servizi della startup che possono aprire le porte a nuovi interessanti business.

Il digital

L’innovazione è dunque affidata a team di giovani imprenditori, che creano intorno a sé un ambiente fresco e dinamico, in grado di recepire le nuove tendenze e tradurle in una realtà concreta, utilizzando strumenti all’avanguardia e un grado di specializzazione nella divisione del lavoro che permette ad ogni membro della quadra di lavorare con i propri punti di forza.

Trattandosi di piattaforme online, gli strumenti digital rivestono una fondamentale importanza nello sviluppo di un commercio di nicchia, che si rivolge a utenti informati e interessati. Una volta trovato lo spazio di mercato in cui muoversi, l’azienda deve elaborare un sistema di comunicazione che sia completo ed efficace. In questo senso, la presentazione della piattaforma non può essere lasciata al caso. Come la vetrina del negozio, deve essere trasmesso il livello di cura per il cliente e l’alta qualità dei prodotti offerti.

Specializzazione per la fidelizzazione

Da questa esigenza nasce una ricerca per la costruzione di un sito web dai contenuti validi, di buonissima qualità e un’altissima user experience, anche nell’ottica di agevolare sia la navigazione del potenziale acquirente, che la scelta del prodotto. Nella stessa ottica si colloca la particolare attenzione riposta da molte di queste realtà aziendali, come per esempio in quella di La Friterie S.r.l.s. a sviluppare e proporre nuovi e alternativi concetti di digital marketing.

Dopo un periodo di espansione economica che si è basata su una spersonalizzazione delle vendite e nella produzione in serie, la nuova era delle piattaforme e-commerce ci riporta a una realtà fatta in modo da avvicinarsi all’acquirente. Questo viene attratto da un metodo di vendita, di tipo verticale, che punta su un’offerta di prodotti di altissima qualità e di nicchia. Accanto alla specificità e quindi al maggior controllo dei prodotti, una particolare attenzione viene spesa per l’efficienza dei servizi, messi a disposizione delle esigenze del cliente che si approccia al commercio online. Infine, l’innovazione si articola anche in un utilizzo del digital marketing e nella costruzione di siti web curati e con contenuti di livello, sotto la guida di esperti del settore.