Casa

Quale piatto doccia scegliere, consigli utili

box-doccia-a-nicchia-porta-battente-vetro-doppio-fpb40-colacril_600x600

Il bagno acquista una nuova centralità all’interno della casa ed è per questo che sempre più spesso si pone l’accento su quale piatto doccia scegliere, sui migliori sanitari da acquistare e sull’arredamento di questo spazio.

Arredare un bagno significa scegliere tutto con attenzione, con un occhio rivolto a misure e particolari. Capita sempre più spesso di avere a che fare con bagni piccoli, che devono essere ottimizzati al meglio, ma anche nelle stanze più grandi è utile progettare ogni minimo dettaglio così da avere un risultato ottimale sia in termini di comodità che di design.

Oggi il bagno è visto come quel luogo quasi sacro, dove ci si può rilassare dopo una giornata di lavoro. Ecco, quindi, che la scelta del box doccia è fondamentale nel momento in cui si inizia a pensare all’organizzazione degli spazi.

Box doccia: i vari modelli tra cui scegliere

Avere un piatto doccia nel proprio bagno significa ottimizzare gli spazi senza rinunciare al relax. Sebbene ci sia chi sogna di tornare la sera a casa dopo una pesante e intensa giornata di lavoro e fare un bel bagno caldo e rilassante, la vasca da bagno non è sempre la scelta giusta.

Come detto, nel tempo stanno cambiando le esigenze delle famiglie italiane e, soprattutto, si stanno notevolmente riducendo gli spazi a propria disposizione. Ecco che il box doccia si rivela un fedele alleato di tutti coloro i quali non hanno spazio ma non vogliono rinunciare al relax.

Esistono diverse tipologie di box doccia ed è utile conoscerli così da scegliere quella in linea con le proprie esigenze.

Prima di acquistare il box, però, è utile partire dalle misure del bagno e dell’area in cui si vuole posizionare. Avere le idee chiare aiuterà a scegliere solo un prodotto in linea con le proprie esigenze, anche quelle di spazio.

Esistono varie tipologie di box. Ci sono quelli con forma arrotondata, ma anche box doccia quadrati o box doccia rettangolari.

Avere un’idea precisa di quelle che sono le varie soluzioni tra cui scegliere aiuterà a capire su quale prodotto orientarsi. Ad esempio, è utile prendere in considerazione un vasto catalogo di piatti doccia e box doccia (qui un e-commerce che vende box doccia per tutte le tasche) e individuare la soluzione da preferire.

Nello specifico, possiamo dire che esistono dei modelli di:

  • box doccia quadrato
  • box doccia rettangolare
  • box doccia angolare
  • box doccia a nicchia
  • box doccia semicircolare
  • box doccia circolare

Sarà importante capire se si preferisce o se si necessita di un modello con porta scorrevole o con porta battente, se si deve optare per un modello semicircolare o dalle forme più classiche.

Non solo. Si dovrà anche valutare il design del box doccia che diventa sempre più importante dato che anche questo elemento viene visto come un complemento di arredo. Quindi, oltre a prendere le misure e a valutare la forma, è utile anche selezionare accuratamente i dettagli. Parliamo, ad esempio, della rubinetteria o degli accessori da inserire all’interno del box.

Si deve pensare di rendere lo spazio più confortevole e pratico possibile. Ci si deve poter muovere con agilità e si devono ottimizzare gli spazi anche interni alla doccia stessa.

Scegliere i materiali del box doccia

Altro aspetto molto importante da prendere in considerazione quando si valuta l’acquisto di un piatto doccia è quello dei materiali.

Esistono diversi tipi di box doccia realizzati in diversi materiali. Questo significa che ce ne sono alcuni che vengono creati con pannelli in acrilico e altri che sono realizzati in cristallo temperato.

Di sicuro per chi cerca la praticità e anche un costo decisamente più abbordabile, il pannello in acrilico è la soluzione ideale. Si pulisce facilmente, dà la giusta privacy e permette di spendere relativamente poco.

Se, invece, si propende per il cristallo temperato si dovrà fare più attenzione alla manutenzione e, soprattutto, la pulizia dovrà essere quotidiana.

Per quel che concerne il materiale del piatto doccia, invece, il consiglio ricade senza dubbio sulla ceramica. Questo materiale ha un ottimo prezzo e anche un’ottima resa. Non si potrebbe chiedere di meglio per il proprio bagno.

I costi del box doccia

Ogni modello di box doccia ha il suo prezzo. Quando si parla dei costi del box doccia si devono prendere in considerazione diversi aspetti.

Naturalmente il brand influisce non poco sul costo finale del piatto doccia che si va ad acquistare per il bagno di casa propria. Esistono, come spesso accade, dei brand più o meno cari. Si deve scegliere in base ai propri gusti e al proprio budget quello più consono alle proprie esigenze.

In questo modo sarà possibile tra scegliere box doccia economici o box doccia in offerta e soluzioni più care che solitamente sono anche di design.

I prezzi delle cabine doccia possono variare e, di sicuro, salgono se si sceglie di optare per delle cabine idromassaggio. Spesso si tende a pensare che esistono solo le vasche idromassaggio, eppure non è così.

Chi vuole concedersi questo piccolo lusso può farlo anche se ha un bagno di dimensioni ristrette, in cui può entrare solo una doccia.

Gli amanti del relax possono tirare un sospiro di sollievo e valutare l’acquisto di un box doccia idromassaggio. In questo modo, grazie alla presenza di getti d’acqua multipli e indirizzati su diverse parti del corpo, sarà possibile non solo rilassarsi, ma anche riattivare la circolazione ed eliminare la stanchezza dopo una giornata di duro lavoro.

Sarà come avere una piccola spa in casa propria, anche lì dove non si pensava possibile poterne avere una per questioni legate allo spazio.

Si tratta di una chicca che ha di certo un costo elevato ma che spesso è possibile trovare tra i box doccia in offerta, così da tagliare il prezzo ma non il piacere di rilassarsi in doccia.