Casa

Le lampade da esterno per un piccolo giardino

lampade da esterno

A casa di amici di amici, cena all’aperto… ci si diverte, si sta bene e dopo uno pensa anche a dove effettivamente è stato, si guarda intorno e fa una riflessione su come era stato organizzato il tutto. Al di là dell’arredamento di divanetti, tavolo e sedie mi era piaciuto come aveva illuminato il suo spazio esterno, il suo piccolo loggiato e il giardino, roba da pochi metri quadri, non ettari. Penso abbia seguito qualche buon consiglio, non pazze idee innovative ma semplice buon senso. Le lampade da esterno utilizzate erano di varie tipologie: sul mercato puoi trovare un tipo di lampada specifico in base a cosa vuoi illuminare, al di là dello stile che scegli, dal moderno al classico o rustico.

Varie tipologie di lampade da esterno

Ecco le principali tipologie di lampade da esterno tra cui puoi scegliere:

pali da giardino;

lampade da terra;

luci a sospensione;

faretti;

applique a muro;

Lampade da esterno per loggiato, anche piccolo

Anche in casi di spazi ristretti alcune luci puntuali sono fondamentali: poche lampade da esterno ma strategiche e tutto è illuminato correttamente. Qualche applique da esterno dove abbiamo bisogno di far qualcosa (un lavandino, uno spazio per stendere i panni, un banco o tavolo da lavoro, un armadio etc.), una plafoniera a soffitto, un lampadario sospeso oppure anche una piantana per diffondere la luce specialmente se c’è un tavolo dove mangiare o per illuminare tutto l’ambiente. Potrebbero esser necessari anche alcuni faretti da incasso distribuiti per tutta la lunghezza o per indicare uno scalino, un’uscita, giusto come segnapasso.

Sempre più diffuse le soluzioni a LED, ormai diventato uno standard, che ci permettono di risparmiare rispetto alle lampade tradizionali. Per i giardini si possono scegliere anche lampade a pannelli solari, ma ovviamente hanno necessità di una importante esposizione diretta e l’autonomia in alcuni casi è limitata.

E per un giardino?

Prendiamo il caso, come l’altra sera, di un giardino di alcuni metri quadri con un vialetto, uno spazio per un tavolo e qualche sedia, altrimenti, per situazioni più ampie è necessaria una progettazione più capillare e ampia.

Le lampade da esterno per un giardino

I paletti o i lampioni sono la tipologiadi lampade da esterno più diffuse per gli spazi aperti. Le forme e le dimensioni sono le più diverse così da soddisfare sia una luce diretta focalizzata su una parte del giardino che prodotti con luci indirette e diffuse.

I pali  funzionano sia da segna passo e  indicatori (quelli più bassi) che da lampade per una luce diretta verso un tavolo (più alti, simili a piantane o lampioni).
In alternativa, nel caso di segna passo, oppure per delimitare un’area, si usano i faretti sia incassati che leggermente sporgenti che possono essere anche orientabili. Sono fondamentali ad esempio in caso di scale, scalini, cambi di livello e per chi ce l’ha, anche una piscina. Si deve solo cercare di evitare che la luce sia direzionata verso il viso creando fastidi alla vista.

 Le lampade da arredo giardino

Negli ultimi anni hanno preso campo le lampade da arredo giardino: sono lampade, oltre che con un design particolare, che spesso sono alimentate anche con batterie ricaricabili così da poterle posizionare dove ci rimane più comodo. Possono essere appese a rami e alberi, stare nell’acqua, all’occorrenza spostate in punti specifici. Alcuni modelli sono a forma di vasi, detti appunti vasi luminosi, e utilizzabili proprio come contenitori con piante all’interno.