Casa

Infissi e finestre in alluminio – Costi prezzi e vantaggi

SOS casa fredda: infissi e finestre in alluminio per ritrovare il comfort

La casa deve essere un rifugio e un’oasi di pace in cui rilassarsi e staccare la spina dal lavoro e dagli stress che costantemente ci portiamo dietro, per questo motivo, è necessario che sia un luogo confortevole. Ma come può accadere tutto questo se fa freddo al suo interno?

È ora di ristrutturare la casa e da dove partire se non da infissi e finestre? L’alluminio in questi casi è una scelta valida, un ottimo materiale termoisolante che ti farà riavere il comfort abitativo che tanto hai sognato.

Con Schulz Italia abbiamo cercato di analizzare tutti i vantaggi degli infissi e delle finestre in alluminio, ponendo particolare attenzione a quelli a taglio termico, cercando di capire quanto può costare sostituirli.

L’alluminio: cos’è?

L’alluminio è un metallo duttile, noto per la sua morbidezza, ma anche molto resistente all’ossidazione, leggero, versatile, facilmente lavorabile e che si adatta a infissi di ogni forma e dimensione.

La differenza con gli altri materiali qual è? In particolare, cosa lo contraddistingue dal legno e dal pvc? La semplicità con cui viene lavorato, in quanto, si adatta a serramenti grandi, piccoli e sempre all’avanguardia. Può essere anche combinato con i doppi vetri e, in questo caso, presenta ancora più vantaggi, ovvero, offre un isolamento termico notevole, mantenendo gli ambienti caldi durante i mesi invernali e freschi durante quelli estivi. Un’alternativa a infissi e finestre in alluminio, sono i serramenti in pvc, pratici, versatili e molto più economici.

È fondamentale sottolineare, però, che quando si opta per gli infissi in alluminio, si ricercano essenzialmente tre cose:

  • Profili minimali
  • Utilizzo di grandi vetrate
  • Necessità di luce

Questi sopra sono i principali motivi per i quali solitamente si sceglie l’alluminio, in quanto, si adatta molto facilmente a qualsiasi tipi di abitazione e il suo profilo, siccome è ristretto, non è affatto invasivo, anzi è molto elegante e adatto per la costruzione di grandi vetrate, che permettono l’entrata della luce naturale all’interno delle stanze.

Questo materiale è molto funzionale, robusto e di design, in quanto, snello e raffinato, inoltre è ecologico e riciclabile, oltre che resistente nel tempo. Vediamo più nello specifico tutti i pregi dell’alluminio.

I vantaggi degli infissi e delle finestre in alluminio

L’alluminio, presenta numerosi vantaggi, se poi viene scelto per la realizzazione degli infissi, il più consigliato è quello a taglio termico, che garantisce un maggiore isolamento sia termico che acustico, che porta ad un minor consumo energetico e quindi ad una riduzione della spesa in bolletta.

Ma cosa vuol dire taglio termico? È una tecnica di costruzione dell’infisso che garantisce maggior isolamento, in quanto, normalmente, con gli infissi a taglio freddo, si genera un passaggio di calore dall’interno verso l’esterno e si viene a creare, così, un ponte termico che disperde verso l’esterno tutto il calore generato dal nostro impianto di riscaldamento. Gli infissi a taglio termico, dunque, nascono per evitare questo problema.

Vediamo qui di seguito tutti i principali vantaggi degli infissi in alluminio e perché sceglierli:

  • Isolamento termico e acustico
  • Infissi resistenti e duraturi
  • Adattabilità e personalizzazione
  • Sostenibilità, in quanto è un materiale riciclabile al 100%
  • Eleganza
  • Ambiente luminoso
  • Finestre leggere e scorrevoli
  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • Sicurezza
  • Elemento di design
  • Disponibili in diversi formati, per ogni tipologia di finestra
  • Struttura del telaio peculiare che consente di installare gli infissi in alluminio anche negli edifici storici e in quelli da ristrutturare

Per quanto riguarda gli svantaggi dell’alluminio, possiamo così riassumerli:

  • Freddezza del materiale, che non lo rende esteticamente adatto a tutte le abitazioni
  • Costo più alto rispetto ad altri materiali, come il PVC

Quanto costa un infisso in alluminio?

Sicuramente pensare a ristrutturare la casa e sostituire le tue vecchie finestre è una scelta sensata, soprattutto se queste saranno a taglio termico. Ma quanto costa esattamente tutto ciò?

Diciamo che il prezzo di un infisso, innanzitutto, varia a seconda del materiale, ill costo degli infissi in legno sarà sicuramente differente rispetto a quello in alluminio che, tradizionalmente oscilla tra i 200 e i 400 euroal mq, ma che se a taglio termico aumenta in modo decisivo e può variare dai 300 ai 700 euro al mq.

Scegliere quest’ultimo tipo di infissi, però, riserva sicuramente molti più vantaggi di natura economica, primo fra tutti, il risparmio energetico, grazie al grande isolamento termico che assicura.

C’è un ulteriore costo da aggiungere, ovvero, quando l’infisso viene sostituito, bisogna aggiungere il prezzo della rimozione e dello smaltimento della finestra già presente, questo si aggira intorno ai 30-50 euro a finestra. Oltre a ciò, c’è da calcolare quello della posa in opera, una delle fasi essenziali del montaggio, questo procedimento è intorno ai 100 euro a finestra.

Scegliere la qualità

L’acquisto degli infissi è una scelta importante e deve essere ponderata. È bene scegliere quelli più adatti alle nostre necessità, che garantiscano un ottimo isolamento termico e acustico e che permettano, anche, di risparmiare soldi in bolletta.

Scegliere infissi e finestre in alluminio è sicuramente una decisione importante e smart per raggiungere questi obiettivi. È importante, però, che sia sempre presente la marcatura CE, sinonimo di qualità e garanzia del prodotto, inoltre, per quelli a taglio termico è necessaria anche la sigla UNI 14351-1, che specifica il valore di trasmittanza termica che l’infisso deve rispettare. Più il valore è basso, più ci sarà un maggiore isolamento termico.