Benessere

Frutta e verdura alcalina

elenco verdure

Alimenti alcalini, scopriamoli insieme

Il nostro organismo necessita di varie componenti che spesso sono opposte ma complementari per garantire un ph equilibrato e una vita sana. Così avviene per quanto riguarda la componente acida e alcalina che ingeriamo con determinati alimenti. Forse non tutti sanno che alcuni tipi di frutta e verdura garantiscono un’importante reazione alcalina fornendo la giusta dose di minerali, tra cui calcio, potassio, magnesio e sodio, e assicurando energia al nostro corpo. Ma vediamo ora di scoprire insieme nel dettaglio quali sono questi alimenti.

La frutta alcalina

Garantire il giusto apporto di liquidi all’organismo permette di riportare un equilibrio spesso messo a dura prova da un’alimentazione troppo acida che provoca scompensi e probabili patologie. Consumare frutta in quantità ad ogni pasto e soprattutto negli spuntini è un ottimo modo per mantenersi sani.

Analizziamo nello specifico la frutta alcalina e i suoi vantaggi da integrare in una dieta alcalina:

L’uva, frutto dalle componenti fortemente alcaline, fornisce i liquidi indispensabili, ha azione mineralizzante e antiossidante e possiede una buona quantità di vitamine. Inoltre, purifica il nostro corpo tanto da essere considerato un valido disintossicante.
L’avocado, tra i frutti più alcalini, riduce il colesterolo, protegge la pelle, è antiossidante e antitumorale.
La mela, dalle grandi proprietà nutritive, contiene vitamine utili per combattere la stanchezza e facilitare la digestione, fibre per il benessere dell’intestino e minerali per le reazioni alcalinizzanti.
Le banane garantiscono l’apporto di potassio, magnesio e vitamine, sono antiossidanti e rafforzano il sistema nervoso, le ossa e il cuore.
Le arance, grazie soprattutto alle sue vitamine e in particolare alla vitamina C rafforza il sistema immunitario prevenendo i raffreddori. Esse migliorano la circolazione del sangue e riequilibrano l’organismo regolando l’assorbimento di componenti acide.
La pera, ricca di minerali e vitamine, è antiossidante, anti-infiammatoria e antitumorale e contrasta i radicali liberi per un benessere completo.
I datteri abbassano il livello di colesterolo nel sangue, migliorano i processi digestivi, garantiscono energia e alleviano le infiammazioni.
Le albicocche, attraverso i minerali come il potassio, ferro, sodio e calcio aiutano contro la stanchezza e l’anemia, e attraverso le fibre migliorano le attività dell’intestino.
I pompelmi con la loro azione disinfettante aiutano la digestione, regolano il livello di zuccheri nel sangue e conciliano il sonno.
L’anguria depura l’organismo e rafforza il sistema immunitario.
Da tenere a mente che non sono alcalini alcuni frutti come le prugne.

La verdura alcalina

I cibi alcalini maggiormente consigliati per un equilibrio del ph sono sicuramente le verdure, sane, genuine e ricche di proprietà nutritive che portano benefici al nostro corpo.

Vediamo quali verdure svolgono azioni alcalinizzanti.

Gli spinaci, ricchi di ferro, hanno proprietà lassative, antiossidanti e depurano l’organismo.
I cetrioli, ricchi di acqua, svolgono azione depurativa e disintossicante.
Il sedano protegge l’apparato cardiovascolare, rafforza il sistema immunitario e protegge contro i radicali liberi.
I broccoli aiutano i processi digestivi grazie al loro apporto di fibre e sono efficaci contro la tiroide grazie alla quantità di minerali che possiedono.
Le carote sono antiossidanti e antitumorali, mineralizzanti, diuretiche e proteggono la vista.
Le zucchine, ricche di acqua e povere di grassi, aiutano la digestione e hanno proprietà diuretiche.
La lattuga regola la pressione del sangue, protegge il cuore e possiede proprietà sedative, antitumorali e digestive.
I piselli freschi aiutano l’intestino in caso di stitichezza, sono consigliati nelle diete ipocaloriche e sono diuretici.
Le patate, ricche di magnesio, proteggono contro l’insorgenza di calcoli renali e dei reumatismi e aiutano le attività cerebrali.
Il prezzemolo è antidiuretico, antibatterico, protegge le ossa e l’invecchiamento precoce, e contrasta i radicali liberi.
Il pomodoro e i limoni, che potrebbero rientrare in entrambe le categorie di frutta o verdure, sono alimenti anch’essi alcalini.
Il pomodoro facilita la digestione, svolge azione disintossicante e depurativa combattendo la ritenzione dei liquidi e l’ipertensione, e protegge le ossa e i denti. Il limone regolarizza l’intestino, depura, è antiossidante, disinfettante e protegge le difese immunitarie.
Non rientrano nella verdura alcalina alimenti come i vegetali in scatola o surgelati e i funghi.