Prodotti e servizi

Seghe circolari per la lavorazione del legno: tutto ciò che c’è da sapere

Il mondo delle seghe circolari è solo apparentemente semplice dato che sbagliare la scelta di lama e macchina da taglio può compromettere l’intero lavoro. Servono dunque un minimo di preparazione e attenzione, oltre che conoscenza della materia.

Socomec si  presenta sul mercato come azienda leader nella produzione e vendita di seghe circolari professionali, con un target di clientela di riferimento che racchiude professionisti come falegnamerie o mobilifici. Le seghe circolari per la lavorazione del legno sono il core business di Socomec e identificano un prodotto affidabile, robusto, solido, preciso e duraturo nel tempo, come una sega circolare per la lavorazione del legno dovrebbe essere.

L’utilizzo di seghe circolari

Prima di utilizzare le seghe circolari professionali è necessario conoscere le diverse tipologie per poter ottenere la massima funzionalità. A seconda delle lame è possibile effettuare diverse lavorazioni, dalla sgrossatura al taglio di precisione, scegliendo l’utensile corretto in base al risultato che vorreste ottenere.

Le seghe circolari professionali, complete di motore e struttura (non quelle portatili), permettono tagli anche gravosi di particolari di legno lunghi e spessi, a patto che il telaio e le parti siano prodotti con materiali robusti e solidi.

 Le caratteristiche delle seghe circolari

Il principale impiego delle seghe circolari verte sul taglio rettilineo o angolato fino a 45° di tavole di legno, barre, profili, anche in plastica o altri materiali, laminati o tubi. Per la tipologia di lavorazioni eseguibili la sega circolare trova largo impiego presso carpenterie e falegnamerie, ma diventa strumento di lavoro apprezzato anche da piccoli artigiani che svolgono attività che possono richiedere determinate lavorazioni.

Le principali differenze che possono esistere tra una macchina e l’altra consistono nella struttura e nella precisione del taglio.

Precisione del taglio: molti pensano che la precisione del taglio dipenda solamente dal tipo di lama e dalla sua qualità. Ciò è vero solo in parte in quanto è anche la struttura del macchinario che contribuisce a determinare la qualità del risultato finale. Più i materiali sono robusti e di elevato livello qualitativo, più la struttura garantisce stabilità. Il nesso logico tra struttura della sega circolare e la precisione del taglio è presto spiegato: quando si aziona il motore e la lama inizia la sua rotazione, si creano delle vibrazioni le quali devono essere “smorzate” proprio dalla struttura dell’impianto.

Struttura: se questa non è di qualità, ecco che le vibrazioni si trasmettono al telaio e quindi al taglio, il quale perde di precisione. Realizzazione e assemblaggio curati offrono un aspetto robusto e sono indici di qualità. Tutto, quindi, concorre a formate un taglio netto e preciso. Le seghe circolari proposte da Socomec si caratterizzano in quanto rispettano tutti questi principi, risultando affidabili nel tempo, proprio perchè costruite con grande qualità dei materiali, frutto di una scelta attenta fin dalla fase di progettazione.

Un’altra caratteristica non trascurabile delle seghe circolari riguarda la regolazione della lama. I tagli da eseguire non sono tutti uguali e può risultare opportuno avanzare o arretrare la lama per eseguire una lavorazione più o meno profonda.

 

 

Lavorare in sicurezza con le seghe circolari

La sega circolare è un macchinario soggetto a rigida normativa di sicurezza che spiega come questa deve essere costruita e utilizzata. Un aspetto fondamentale, richiamando un tema espresso precedentemente, riguarda la stabilità, aspetto che viene espressamente menzionato. Può capitare di acquistare una sega circolare e di installarla all’interno di un cantiere di lavoro ed è proprio in queste situazioni che è bene avere grande riguardo.

Le seghe circolari proposte da Socomec rispondono tutte alle più rigide normative di sicurezza grazie all’impiego di materiali affidabili e ad una progettazione fine, attenta, pensata per l’uso del cliente finale.