Prodotti e servizi

Roll container: cosa sono

I roll container sono dei contenitori metallici provvisti ruote che servono, nella maggior parte dei casi, a contenere e trasportare dai depositi merci destinate a magazzini e attività commerciali. Ti sarà capitato certamente di vederne almeno uno nei depositi di qualche negozio o supermercato o nei magazzini delle fabbriche. Grazie alle sponde laterali e spesso ai ripiani che rendono i roll container degli scaffali “ambulanti”, il loro impiego è praticamente indispensabile per rendere molto più agevole tantissime tipologie di lavoro.

Roll container: struttura

Dopo averti spiegato cosa sono, certamente saprai riconoscere un roll container. Magari avrai istantaneamente ricordato di averne visto uno e dove. Ma come sono fatti? Com’è composta la loro struttura? Sono fatti con materiali strani o sono di facile reperimento?

Innanzitutto un roll container è formato da una piattaforma che funge da base. Generalmente la base di un roll container è fatta in plastica o metallo, trattandosi di materiali duttili e resistenti possono sopportare anche carichi pesanti e sono di facile manutenzione, nonché duraturi. La resistenza e la durata nel tempo sono caratteristiche fondamentali.

Su due lati della piattaforma, ma spesso anche su, vengono fissate delle sponde che servono a contenere i prodotti e rendono il carrello facile da muovere. Alcuni roll container sono dotati anche di ripiani, fissati a loro volta sulle sponde; in questo modo si otterrà uno scaffale non solo mobile, ma anche in grado di contenere diverse tipologie di oggetti in maniera più sicura e ordinata.

Veniamo quindi al terzo elemento che rende un container “roll”: le ruote direzionali. Grazie alle ruote direzionali è si può muvere il carrello in ogni direzione, ma fungono anche da sostegno quando è necessario sollevarlo se lungo il tragittosi trovano piccoli ostacoli come gradini.

Roll container: tipologie e materiali utilizzati

I roll container possono essere realizzati in plastica, in metallo o con entrambi i materiali. La scelta che porta all’utilizzo di una tipologia invece che un’altra è esclusivamente legata al tipo di trasporto che faranno. Questo aspetto è fondamentale anche quando si sceglie un roll container a due o tre sponde.

Se si devono trasportare piccoli oggetti come componenti di ingranagi, pezzi minuscoli per il settore metalmeccanico o colli conetenenti oggettistica fragile, la scelta migliore è certamente un roll container a tre sponde dotato di ripiani, così che la merce possa essere trasportata con più sicurezza.

Se sono invece destinati al trasporto di pezzi grossi e che non necessitano di particolare attenzione, è decisamente meglio scegliere un roll container a due sponde che consente anche di impilare oggetti in maniera da guadagnare un po’ di spazio in più.

Roll container: quando optare per un carrello a scomparti

Hai un negozio e desideri che la merce ti arrivi già suddivisa dal magazzino? I prodotti che vendi sono fragili e temi che se non posizionati stabilmente possano rompersi durante il tragitto? Il trasporto riguarda piccoli pezzi che devono accuratamente essere suddivisi per scatole e confezioni? In questi casi la tua attività necessita di un roll container a scomparti.