Salute

Nicetile in fiale: a cosa serve

Nicetile fiale enria

Si sente spesso parlare di Nicetile in fiale. Si tratta di un farmaco che in genere viene prescritto quando si hanno delle lezioni negate ai nervi periferici, ed è anche un classico integratore alimentare con azione neuroprotettiva.

Questo prodotto in genere viene prescritto ai pazienti che soffrono di sciatalgia, e soprattutto nel caso di trattamento del dolore da nervo sciatico è u rimedio davvero eccellente.
Il Nicetile in fiale è in sostanza la L-acetilcarnitina, molecola che, oltre che per gli usi appena descritti, viene anche usata per la neuropatia diabetica, per i dolori agli arti e in caso di lesioni meccaniche o infiammatorie.

Infine, il Nicetile in fiale viene usato per la cura delle nevriti, ossia delle infiammazioni dei nervi a causa di lesioni di tipo traumatico o meccanico, come ad esempio l’ernia del disco.
Il principio attivo di Nicetile in fiale agisce sulla conservazione dei gruppi acetilici con il coenzima A.

In particolare, la molecola attiva di questo prodotto va ad agire sulle lesioni neuroni e permette un’attività ricostituente e che calma il dolore. Il Nicetile in fiale permette anche di migliorare il metabolismo dei nervi, e di conseguenza procura sollievo quando ci sono delle situazioni di lesione o infiammazione che possono causare dolore intenso.
Lo scopo però del Nicetile in fiale non è solamente quello di cura delle situazioni sopra descritte. Infatti talora il suo principio attivo viene anche prescritto per il controllo del peso e per il dimagrimento, perché ha un forte influsso brucia grassi, e non intacca i muscoli, agendo solamente sulle parti grasse del corpo.

Nicetile in fiale viene usato anche nella cura delle nevriti, vale a dire degli stati infiammatori che colpiscono i nervi, ma anche per il trattamento di lesioni radicali come le infiammazioni tronculari.

Il Nicetile in fiale può essere trovato in farmacia, sia sotto forma di fiale – come si desume dal nome – ma anche di compresse e di bustine.
In genere, il dosaggio corretto è di 0.5 o 1.5 grammi che vanno somministrati dalle due alle tre volte al giorno.

La somministrazione in fiale avviene per via endovenosa ma con particolare cautela, in quanto una somministrazione troppo rapida può causare una sensazione di calore e rossore al volto.
Il Nicetile in fiale non ha alcun effetto collaterale sul feto e quindi in linea di massima può essere usato anche in gravidanza, ma bisogna sempre andare dal medico e valutare l’opportunità del suo utilizzo prima di assumerlo. Lo stesso vale per le donne che allattano: non devono prendere Nicetile in fiale senza il consiglio del medico.

Ora come ora non sono noti casi di controindicazioni all’uso di Nicetile tranne gli stati di eccitazione in caso di assunzione troppo veloce di Nicetile in fiale.
In ogni caso è sempre meglio fare ricorso al medico prima di assumere Nicetile in quanto potrebbe essere necessario stabilire la compatibilità del farmaco con le proprie condizioni di salute. Nicetile, in ogni caso, va sempre tenuto lontano dalla portata dei bambini.