Casa

Come scegliere una casa in legno senza compiere alcun errore

Negli ultimi anni si è pian piano affermato un trend nel settore dell’edilizia: stiamo parlando delle case in legno. Questi prodotti hanno una serie di vantaggi, poiché sono case in grado di offrire il miglior comfort, la massima durabilità ed il minor costo possibile. Tutto questo è scontato? Certo che no! È necessario rivolgersi ad un professionista del settore, e quindi scegliere il costruttore, per poter godere della miglior casa in legno; al contempo, è anche bene tenersi alla larda dai costruttori di case prefabbricate, interessati solo al profitto. Non importa se non sei un esperto: in questa breve ma interessante guida, ti insegnerò rapidamente a riconoscere gli errori da non compiere e le valutazioni migliori nella scelta di una casa in legno.

Acquistare una casa in legno: i criteri fondamentali per scegliere

Nel momento in cui si decide di entrare nel settore delle case in legno o, in generale, delle abitazioni prefabbricate, è sostanziale conoscere tutte quelle che sono le regole rilevanti da misurare attentamente prima di procedere all’acquisto.

I criteri che entrano in gioco nella scelta di una casa in legno sono tanti, e molti di questi derivano da altri elementi collegati alla propria casistica specifica. Vediamo insieme alcuni di questi fattori!

In primis, il luogo in cui si vuole costruire la propria casa: non tutti i luoghi sono identici, c’è chi costruisce una casetta in collina e chi realizza la sua casa in legno sulla costa norvegese; in secondo luogo, la quantità di denaro che si vuole investire nella casa in legno; terzo fattore, ogni vincolo urbanistico e tutti i vincoli del lotto che si vuole edificare; sono importanti anche le prestazioni di efficienza energetica e, infine, il comfort che si desidera raggiungere, nonché tante altre esigenze soggettive e personali. Com’è comprensibile, alcuni di questi sopracitati sono fattori personali oppure così oggettivi (come le norme) da non poter essere discussi. Vediamo, quindi, i tre criteri fondamentali prima di fare la scelta, e che è essenziale considerare fin dal primo istante: la durabilità, il comfort e, con esso, il dettaglio delle fondazioni della casa in legno.

La durabilità

La durabilità di un’abitazione in legno è il primo fattore da considerare: se si ha in mente di realizzare una casa di legno, per raggiungere la durabilità massima è essenziale fare attenzione al minimo dettaglio. C’è un fattore in particolare che è essenziale per godere della più elevata durabilità, ovvero il dettaglio d’appoggio delle pareti (in legno) sulle fondamenta dell’abitazione. Se non sei un grande esperto di case prefabbricate, come è intuibile, non ha senso perdersi in descrizioni tecniche. Tutto ciò di cui hai bisogno è essere messo in guardia ed evitare qualsiasi potenziale problema. Fare una progettazione errata delle fondamenta di una casa di legno equivale a buttare via tutto il tempo e tutto il denaro che è stato impiegato nel progetto.

Il comfort

Tutti vogliamo comodità e comfort nelle nostre vite, ma se decidiamo di vivere in una splendida casa in legno, allora dobbiamo prestare delle attenzioni in più. In una casa di legno, a cosa è collegato il comfort? Esso dipende primariamente da tre fattori indispensabili: il primo è l’orientamento della casa nello spazio. Questo si traduce in come sarà dimensionata, disposta e ombreggiata l’abitazione e le sue aperture (soprattutto le finestre). In secondo luogo: la scelta dei materiali, ovvero come saranno costruiti il tetto, le pareti, il solaio, le fondazioni… esiste legno e legno, non tutto è uguale, anzi!

Terzo ed ultimo fattore su cui ci si deve concentrare per godere di un comfort ottimale, la strategia impiantistica, ovvero realizzare una soluzione ad hoc per la propria casa. Non è affatto consigliabile adottare impianti e soluzioni tecniche generiche perché ogni casa è un progetto a sé; se un costruttore promette di realizzare impianti a prezzi stracciati, probabilmente non sta investendo la corretta quantità di energie nella realizzazione dell’abitazione.